loading...

“Al referendum non si vota No solo per antipatia”

large_articlepreview-13

Non è accettabile votare “No” al Referendum sulla riforma costituzionale per antipatia al Governo, parola del presidente dei Giovani di Confidustria, Marco Gay, che argomenta: “La posizione di Confindustria è chiara, noi voteremo ‘Sì’ il 4 dicembre perché sappiamo cosa c’è dopo: un paese più stabile, più semplice.
L’industria moderna deve essere supportata da istituzioni moderne. Votare ‘No’ perché si è contrari al merito della riforma è sicuramente una scelta rispettabile, ma non possiamo accettare quelli che voteranno ‘No’ solo per antipatia all’attuale Governo o perché sperano di poter lucrare dalla bocciatura della riforma”.
Marco Gay ha proseguito contestando “quelli che ambiscono, con il ‘No’, a dare l’assalto alla Bastiglia, a trasformare il referendum in una sorta di elezioni anticipate, a formare accordicchi per trovare una poltrona con un Governo di scopo . o, ancora più banalmente, a sostituire il proprio segretario di partito.
Ci piace il confronto su progetti ambiziosi e realizzabili, ci piacerebbe parlare della prossima riforma di politica economica e non nuovamente della prossima riforma della legge elettorale: di questo la nostra generazione ne sente parlare da troppi anni. Andiamo oltre!”.
http://inews24.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *