loading...

Bimbo autistico fa amicizia con un cane: perché questa foto è così speciale

La foto fa il giro del web: un bambino autistico appoggiato ad un cane e una donna che piange. Ecco perché questa immagine ha emozionato tutti.
bimbo-autismo-cane-638x425

loading...

In questi giorni sta facendo il giro del web una commovente fotografia che mostra un bambino appoggiato sulla pancia di un cane mentre una donna piange e si trattiene coprendosi la bocca. Cos’ha di speciale questo momento immortalato dall’associazione “4 Paws for Ability”? Innanzitutto dobbiamo dire che il bambino è Kainoa Niehaus di 5 anni e soffre di autismo, il cane è Tornado, un golden retriever addestrato per relazionarsi con chi soffre del disturbo di Kainoa e la donna che piange è Shanna, la mamma di Kainoa che, insieme a lui, è volata in Ohio (USA) dal Giappone per incontrare proprio Tornado nella speranza di aprire nuove prospettive di vita al bambino.
Il piccolo Kainoa, come spiega l’associazione che si occupa della formazione di cani da pet therapy, non ha mai avuto un contatto fisico prima di questo momento. La forma di autismo di cui soffre ha impedito alla madre, in questi anni, di abbracciare, lavare, vestire, coccolare e toccare liberamente il piccolo, che ha appunto difficoltà proprio con il contatto fisico. Ecco spiegato perché poter vedere per la prima volta il figlio cercare autonomamente e spontaneamente una forma di contatto fisico, quella cioè di appoggiarsi alla pancia del cane, è stato emozionante per la madre che da oggi, grazie a Tornado, crede che tutto potrà andare per il verso giusto: Kainoa ha finalmente un amico, il suo migliore amico, il golder retriever Tornado.

 

Fonte: fanpage.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *