loading...

Bolzano, condannato per pedofilia torna a guidare lo scuolabus: scoppia la protesta dei genitori

Il giudice gli aveva comminato 3 anni e 4 mesi, ma la decisione non comporta la perdita del lavoro. Le mamme: “Una vergogna”

 c_2_articolo_3032644_upiimagepp

La condanna è 3 anni e 4 mesi per aver molestato delle ragazzine, ma la decisione del giudice Emilio Schönsberg non comporta, secondo la legge, l’allontanamento automatico dal lavoro. Così, un uomo residente in provincia di Bolzano, è tornato a svolgere l’incarico precedente, che era stato occasione per commettere il suo crimine. Grande l’indignazione dei genitori delle vittime.

loading...

 

“La cosa che fa più male è vederlo di nuovo alla guida dello scuolabus, a stretto contatto con delle ragazzine che hanno l’età delle nostre figlie quando ha cominciato a molestarle, segnando probabilmente per sempre la loro vita”. Così la mamme di una delle tre vittime, a cui l’autista 50enne aveva mandato circa 4000 messaggi, di cui molti a contenuto p****grafico.

Ma Andrea Grecchi, avvocato del presunto pedofilo, precisa: “Attualmente il mio assistito ha solo l’obbligo di firma. Per il resto è libero di tornare a lavorare, nessuno gliel’ha vietato. E comunque la condanna non è definitiva: stiamo attendendo il deposito delle motivazioni per impugnare la sentenza”.

Fonte: tgcom24.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *