loading...

Breve video assolutamente sconsigliato a chi crede che questo governo sia di sinistra – Alfano: “dentro questo governo stiamo realizzando un pezzo importante del programma del centrodestra e del Popolo della Libertà – Pd” – Non vi vergognate neanche un po’ a sostenere questa gente??

zzz

loading...

Alfano: “Con Renzi completato il programma del centrodestra”

“Con Sel il Pd non avrebbe fatto queste riforme. Ora le voti anche Berlusconi”

Ministro Alfano, quella sulle tasse è una manovra «berlusconiana»?

«Questa manovra contribuisce al completamento del programma di centrodestra. Il taglio delle tasse va ad aggiungersi all’eliminazione dell’articolo 18, alla responsabilità civile dei magistrati, al taglio di sei miliardi dell’Irap, al sostegno alla natalità e agli investimenti sulla sicurezza. Avevamo chiesto e fortemente voluto un intervento sulla tassazione della prima casa. E lo vogliamo anche sull’Imu agricola».

Mi perdoni, ma quelli che lei considera vostri successi , non sono solo scelte di Renzi?

«Mi perdoni lei se capovolgo la domanda: le sembra che questi risultati sarebbero stati possibili con un’alleanza di governo tra il Pd e Vendola?».

Dunque il governo Renzi è un governo di centrodestra?

«Proseguo col ragionamento. Siamo noi che ci stiamo avvicinando agli obiettivi della sinistra o ciò a cui stiamo assistendo è la realizzazione del nostro storico programma?».

Ritorno alla definizione di «manovra berlusconiana». È un’ offesa o un complimento?

«Né l’una né l’altra cosa. La manovra fiscale è solo la prosecuzione della visione del precedente governo a cui ho partecipato. E faccio una proposta: perché Forza Italia e tutti i segmenti dell’ex Pdl non votano con noi? Sarebbe una prova d’amore per l’Italia che non avrebbe nessuna puzza di inciucio».

A proposito di centrodestra: nella sua relazione al Pd, Matteo Renzi non ha parlato di evasione fiscale.

«L’evasione va combattuta, è evidente, se poi la semantica del leader del Pd è più congeniale al nostro linguaggio che a quello della sinistra antica è un problema loro».

È problema loro? Allora chi le vota le riforme se la sinistra Pd fa un passo indietro?

«Mi limito a osservare che Renzi ha anche detto un’altra cosa importante a Milano. Testualmente: io faccio queste riforme grazie ai nostri alleati, cioè grazie a noi»

Dove li trovate 45 miliardi da qui al 2018 ?

«La realizzazione delle riforme ci metterà nelle condizioni di osare ancora di più in Europa. Faremo tagli selettivi alla spesa improduttiva seguendo la ricetta liberale».

Più deficit senza sforare il rapporto del 3% con il pil. Meno debito. Un po’ di spending. È un piano o una scommessa?

«È un impegno con una tagliola. Perchè nel 2016 saremo chiamati ad adempiere».

Questa rivoluzione fiscale, ovviamente molto popolare, non fa differenza tra le classi più ricche e quelle più povere.

«Noi abbiamo mille modi per rispettare il principio di proporzionalità dell’ imposizione fiscale, ma la prima casa riguarda l’80% degli italiani e già questo è un dato che rende corretta l’impostazione data».

I sindaci sono terrorizzati.

«Di certo non toglieremo con una mano ciò che diamo con l’altra. Ai comuni impediremo di intervenire con nuove tasse locali. Troveremo una soluzione che non ricada nelle tasche dei cittadini».

Fate una magia?

«No. Ragioneremo assieme. E rimetteremo in moto il circuito immobiliare e quello edilizio. Ne guadagnerà il paese. Lo diremo anche all’Europa».

Ministro cambiamo argomento. In Sicilia ci saranno elezioni anticipate?

«Non credo che il Pd possa reggere a lungo questa situazione. Il boccino è in mano a loro e spero lo usino bene. Del resto era tutto scritto nella lettera di dimissioni di Lucia Borsellino. E non è accettabile che Crocetta sostenga di presiedere il primo governo siciliano antimafia. Se no il mio pensiero va a Piersanti Mattarella»

Che cosa le ha detto Crocetta sabato?

«Mi ha cercato dopo le reiterate smentite del procuratore circa l’esistenza di quella orribile intercettazione per chiedermi di scoprire chi ha confezionato quella bufala. Gli ho pacatamente spiegato che le inchieste le fanno le procure . Quella di Palermo è al lavoro».

Quei nastri esistono?

«Di fronte alla smentita del procuratore ho il diritto e il dovere di credere che non esistano. Se dovessero esistere in altra procura sarebbe gravissimo che non ce ne sia stata comunicazione, non dico alla stampa, ma quantomeno al procuratore di Palermo per ovvie esigenze di coordinamento delle indagini».

Come interpreta l’abbraccio del presidente Mattarella a Manfredi Borsellino?

«Come l’abbraccio tra uomini che sanno cosa vuol dire rimanere prigionieri di un dolore eterno. Ed anche un qualcosa di simbolicamente e politicamente (nel senso più alto del termine) significativo».

E’ vero che in Sicilia Ncd ha già un accordo col Pd per paura dei 5 Stelle?

«Del futuro ci occuperemo a tempo debito».

A proposito di paure. Che cosa dice ai governatori che rifiutano gli immigrati?

«Che le regioni del sud si fanno già carico degli sbarchi, soprattutto la Sicilia. E che nessuno può sottrarsi al principio dell’equa distribuzione. A meno che Zaia e Toti non ritengano che il turismo ci sia solo in Veneto e in Liguria e non in Sicilia o in Calabria».

Il governo si è fatto trovare impreparato?

«Stiamo reggendo un afflusso record. E anche il sistema sanitario ha funzionato alla grande. Se le regioni del Nord avessero collaborato alcuni disguidi ce li saremmo risparmiati. E se alcune frange estremiste non avessero alimentato la tensione alcune immagini televisive non c sarebbero esistite. C’è chi soffia sul fuoco sperando sull’incidente. E la mancata collaborazione con alcune regioni esaspera il clima rendendo complicate situazioni gestibili».

ANDREA MALAGUTI

Articolo 18, Alfano: ”Con Renzi realizziamo tanti obiettivi del Pdl”

Articolo 18, Alfano: ”Con Renzi realizziamo tanti obiettivi del Pdl”

”Con Renzi stiamo realizzando un sacco di obiettivi che erano del Pdl. Ad esempio l’eliminazione dell’articolo 18 e la riscrittura dello statuto dei lavoratori, questioni per cui eravamo scesi in piazza nel 2002 con Berlusconi e che stiamo realizzando 12 anni dopo, in un governo di centrosinistra. Pensiamo anche – aggiunge Alfano – all’azzeramento delle tasse per le nuove assunzioni, alle norme del ministro Lupi per la lotta contro l’abusivismo e l’occupazione delle case: tutti punti del programma del Pdl. In questo governo stiamo realizzando un pezzo importante del nostro programma”. Così Angelino Alfano al videoforum di Repubblica Tv. Conduce Concetto Vecchio

fonte

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *