loading...

Dati Istat: i figli degli immigrati non vogliono integrarsi, il 63% rifiuta di frequentare gli italiani

1784291_0-600x264

loading...

Per la precisione, il 33% si sente straniero, il 29% non lo sa e solo il 38% dice di sentirsi italiano. Un po’ pochi per dire che i migranti di seconda generazione, quindi spesso nati inItalia e che nel Belpaese hanno fatto le scuole, siano davvero integrati. Anche perché il 43% degli stranieri dice di non sentirsi di appartenere all’Italia per quanto riguarda tutti doveri che avere la cittadinanza comporta.

Per la precisione, il 33% si sente straniero, il 29% non lo sa e solo il 38% dice di sentirsi italiano. Un po’ pochi per dire che i migranti di seconda generazione, quindi spesso nati inItalia e che nel Belpaese hanno fatto le scuole, siano davvero integrati. Anche perché il 43% degli stranieri dice di non sentirsi di appartenere all’Italia per quanto riguarda tutti doveri che avere la cittadinanza comporta.

Andiamo avanti. Il 63% degli immigrati giovani, come riporta La Verità, pur vivendo in Italia decide di frequentare solo amicizie di connazionali, snobbando gli italiani. Se guardiamo al dato solo per gli immigrati di seconda generazione la percentuale scende al 50%, che è comunque tantissimo. Tra i marocchini appena il 50% ha un amico con cui parla italiano, dato che sale al 69% per i cinesi.

Eppure gli sbarchi continuano. Questa settimana si è registrato il record in assoluto da quando è iniziato il flusso migratorio. In Italia ormai i migranti solo il 6,5% della popolazione e cresce il numero di quelli che ottengono la cittadinanza per un motivo o per un altro.

 

Fonte: riscattonazionale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *