loading...

Fa cose che non deve, la mamma la umilia così…

adolescenti

loading...

“Ho 13 anni e chiedo foto di c***i”, questo il cartello che una ragazzina di Riverside, in California, è stata costretta a tenere in mano dalla madre, mentre venive notata da alcuni automobilisti e passanti. L’episodio è avvenuto la scorsa settimana e quell’immagine è divenuta virale. In uno scatto, infatti, si vede la ragazzina appena adolescente, appoggiata ad un palo in strada, con quel cartello dal contenuto decisamente umiliante. Alcuni passanti riferiscono di aver visto la ragazzina piangere dopo alcune battute degradanti, fatte dagli automobilisti di passaggio che leggevano quel cartello.

A pochi metri di distanza, a bordo di un suv, c’era la madre della ragazzina, che dopo la segnalazione di alcuni passanti è stata intercettata da una pattuglia della polizia. La donna ha spiegato di aver voluto punire la ragazzina perché l’aveva beccata a fare se*ting, ovvero a inviare e ricevere foto e selfie dal contenuto e*otico spinto. Le chat e i messaggi venivano scambiati con suoi coetanei o con ragazzi di qualche anno più grande. Quando gli agenti si sono avvicinati, hanno intimato alla donna di smetterla con quella gogna e di riportare la ragazzina a casa.

 

Fonte: direttanews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *