loading...

La figlia di 8 anni marina la scuola, la madre la incatena ad un palo della luce

E’ successo a Kuala Lumpur. La piccola è stata trovata in un parcheggio della capitale della Malesia. In lacrime, indossava la divisa scolastica e aveva lo zaino affianco a sé. La polizia ha poi deciso di lasciarla andare con la madre, assicurandosi che lo spciaevole episodio non capiterà nuovamente.

loading...

2016-10-27_1306-300x225

Ha punito la figlia di 8 anni che aveva marinato la scuola, incatenandola ad un lampione. E’ accaduto in un parcheggio a Kuala Lumpur. Alcuni automobilisti hanno assistito scioccati alla scena, postando le immagini della piccola su Facebook.

Nelle foto si vede la bimba, in evidente imbarazzo, si succhia il pollice, incapace di muoversi a causa della catena che le cinge la caviglia destra. Indossa l’uniforme della scuola e accanto a lei a terra ha una bottiglietta d’acqua e lo zaino. I passanti hanno immediatamente avvertito le autorità. La bimba ha quindi spiegato alla polizia che era stata la madre a legarla a quel palo di ferro. “Mi ha detto che sta per tornare” ha detto agli agenti, che così hanno deciso di aspettare la donna, piuttosto che trovare qualcuno che potesse liberare la sventurata.

Quando la madre è arrivata, ha  spiegato di aver voluto punire la figlia che “troppo spesso si rifiuta di andare a scuola”. Dopo che la piccola è stata liberata, mamma e figlia sono state portate alla vicina stazione di polizia della capitale malese. “Era la prima volta che la ragazzina veniva incatenato. Abbiamo deciso di lasciare andare con la madre, facendoci promettere che un episodio del genere non capiterà più” ha detto il Vice capo della polizia Mohammad Azlin Sadari, secondo quanto scrive The Star Newspaper of Malaysia. Non è chiaro da quanto tempo la bimba fosse incatenata al lampione o se quel giorno aveva saltato la scuola.

 

Fonte: fanpage.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *