loading...

Lo sapevi che la posizione con la quale dormi rivela il tuo carattere? Ecco che tipo/a sei e se dormi bene

dormire-posizioni

loading...

La posizione con cui dormiamo rivela il nostro carattere.Alcune posizioni sono migliori per la salute,altre fanno russare.Ecco che tipo/a sei e se dormi bene.

Secondo uno studio condotto dallo Sleep Assessment and Advisory Service e coordinato dal professor Chris Idzikowski, il modo con cui dormiamo rivelerebbe una serie di aspetti del nostro carattere. Questo perchè quando siamo liberi da pregiudizi e inibizioni,come quando dormiamo, diamo sfogo a quello che è il nostro vero “io”.

Ecco a quali conclusioni è giunto lo studio facendo riferimento alle posizioni assunte per dormire (riportate nella foto sopra):

Posizione fetale: posizione assunta dalla maggior parte delle persone,e che sembra essere riferibile a coloro che desiderano protezione, introversione. Persone sensibili, delicate, emotive, che spesso non riescono a manifestare tale sensibilità all’esterno.

Posizione a tronco: Si tratta di persone che sono molto socievoli, alla mano, spensierate, molto aperte e… per questo motivo spesso vittime di delusioni.

Posizione del richiedente:Si tratta di persone aperte, socievoli, che possono avere dei tratti cinici e sospettosi, con carattere complesso e che, prima di fornire una decisione definitiva, richiedono tempo e riflessione.

Posizione del soldato: Si tratta di persone prevalentemente riservate e tranquille, che pretendono molto da se stessi e dagli altri. Persone che sono molto sensibili ma altresì molto restìe a dimostrarlo, leali in amicizia e fedeli in amore.

Posizione a caduta libera: Sono persone molto sicure, passionali e un pizzico ansiose, che non amano le critiche e le situazioni estreme, e sono molto gelose della loro libertà.

Posizione a stella marina: E’ la posizione più rara assunta da una minoranza ristretta di persone. Le persone che dormono in questo modo sono quelle che meglio sanno ascoltare i propri amici, sono disponibili e aiutano quando serve. Sono soggetti che non amano essere al centro dell’attenzione.

Molti però non sanno in che posizione prendono sonno,altri la cambiano durante la notte tanto da non poterne individuare una in particolare.Nel primo caso basta farselo dire magari dal partner, nel secondo si può trarre una conclusione solo nel caso che, tra le varie posizioni assunte ce ne sia una permanente per la maggior parte del sonno.
Lo studio ha inoltre rivelato l’effetto delle varie posizioni sulla salute: quella migliore per favorire la digestione è quella a caduta libera, mentre quelle che conducono a un maggior russare sono quelle del soldato e della stella marina, con la conseguenza di rendere più agitato il sonno.

fonte:

http://jedasupport.altervista.org/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *