loading...

MammaCasta La Mussolini piange miseria: “Tagli agli stipendi? Ci istigano al suicidio”

download-33-3

loading...

La feroce lotta degli onorevoli per salvarsi il vitalizio pullula di prodi guerrieri e ora ha anche un condottiero: Alessandra Mussolini. E’ lei che si è guadagnata la fascia del capitano in questa partita dai toni imbarazzanti. Perché proprio lei? E’ presto detto. “Toglierci il vitalizio?

E’ come mandarci in giro nudi per strada” ha tuonato la nipotina del Duce “Poi è ovvio che uno si ammala, prende l’influenza, si aggrava, arriva la polmonite e quindi…”. Ma, signora Mussolini, rendere i politici uguali ai cittadini è “istigazione al suicidio?”. E lei: “Eh no, mi spiace, non è così. Facciamo le cose come si deve a questo punto. I cittadini vanno in pensione a 65 o 67 anni? Bene, allora noi della presunta ‘casta’ andiamoci a 70. Questa soglia dei 60 non ha senso”.

Una prospettiva che getterebbe nella disperazione molti colleghi. “Per colpa di pochi, quelli che si sono arricchiti con la politica e i soldi sottobanco, paghiamo tutti”. Poi aggiunge: “Per i cittadini soffriamo ancora poco. Vogliono vederci soffrire ancora di più. Se abbassassero i nostri stipendi a 1000 euro al mese, la gente ci vorrebbe veder prendere 500 euro”.

Fini, il peggiore – Ma la Mussolini è implacabile, come fosse lei e la sua categoria quella presa di mira, stigmatizzata e perseguitata. E così – nell’intervista di Tommaso Labate al settimanale “A” – Alessandra è un fiume in piena. “Questa non è una riforma, è un’istigazione al suicidio”. Commenta così la manovra ‘Salva Italia.

Poi torna ancora sulla riforma delle pensioni e sui tagli dei vitaliazi: “Questo è un vero e proprio blitz, si sono messi d’accordo Fini, Schifani e la Fornero”, ma secondo Alessandra il più imbarazzante è Gianfranco Fini perché: “lui ai tempi questa riforma l’aveva bloccata per impedire a Berlusconi di fare una bella figura a Berlusconi, per non fargli portare a casa un buon risultato. E ora che fa? La appoggia per fare un regalino a Monti”.

http://web-news24.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *