loading...

Megastipendi RAI, Pd paga tu

megastipendi

loading...

Grazie al lavoro del MoVimento 5 Stelle in Parlamento e in vigilanza Rai, presieduta da Roberto Fico, la Rai è stata costretta a mettere in piedi un’operazione trasparenza sui compensi dei dirigenti di Viale Mazzini superiori ai 200 mila euro. Il M5S si sta battendo da tempo sugli stipendi dei dirigenti Rai e in generale dei dirigenti pubblici nominati dalla politica. Abbiamo scoperto che ci sono dirigenti RAI che percepiscono fino a 600 mila euro l’anno, come il direttore generale Campo Dall’Orto, mentre i direttori di Tg e di rete guadagnano in media 1.000 euro al giorno. Daria Bignardi, nuova direttrice di Rai 3, porta a casa 300 mila euro esatti, mentre Mario Orfeo, direttore di Rai 1, è pagato ancor di più (320 mila euro), Marcello Masi (Tg2) e Bianca Berlinguer (Tg3) 280.000.

Se vi chiedete cosa state pagando, questi megastipendi sono la risposta.

Lo sforamento del tetto di 240.000 euro è stato possibile grazie a un cavillo, del quale il MoVimento 5 Stelle con un emendamento ha chiesto l’eliminazione, ma tutto il Pd ha votato contro. La responsabilità di questo megaspreco è loro. Se fosse stata applicata la legge si sarebbero risparmiati milioni di euro all’anno. I deputati Pd che hanno votato a favore del mantenimento del cavillo (qui trovate l’elenco dei nomi) devono restituire questi soldi allo Stato di tasca loro e gli stipendi dei dirigenti devono essere portati immediatamente al limite vigente. E’ finito il tempo in cui paga Pantalone (cioè noi) per gli errori dei partiti. Il Pd ha sbagliato? Il Pd paga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *