loading...

Nihal, l’adolescente che invecchia 8 volte più velocemente del normale

Nihal Bitla è un ragazzo indiano di 14 anni affetto dalla sindrome di Hutchinson-Gilford, malattia anche conosciuta come progeria che causa l’invecchiamento precoce anche se non altera la mente.
nihal-300x225

loading...

Nihal Bitla è un ragazzo di 14 anni intrappolato nel corpo di un uomo anziano. Ha la pelle rugosa, è calvo, pesa appena 12.5 chilogrammi ed è alto solo un metro e venti. Il ragazzo, che vive alla periferia di Mumbai, in India, è affetto dalla sindrome di Hutchinson-Gilford (o progeria), una rara malattia che causa l’invecchiamento precoce anche se non altera la mente. A causa di questa malattia Nihal invecchia otto volte più velocemente del normale. I suoi genitori si sono accorti che qualcosa non andava quando Nihal aveva da poco superato i 18 mesi di vita, poi a cinque anni è arrivata la diagnosi. Anche se la sua mente rimane quella di un ragazzino di 14 anni il suo corpo continuerà a invecchiare nei prossimi anni.
Non va più a scuola perché i compagni lo prendevano in giro – Nihal non va più a scuola da quando i suoi compagni hanno iniziato a prenderlo in giro chiamandolo come un personaggio di un film indiano affetto, appunto, da progeria. Da allora trascorre il suo tempo al computer e dedicandosi alla pittura, suo grande hobby. Chi è affetto da progeria difficilmente supera i venti anni di età. In ogni caso lo scorso dicembre il giovane indiano ha iniziato a prendere un farmaco sperimentale che secondo i medici potrebbe rallentare il processo di invecchiamento. Non si sa se riuscirà davvero a vivere più a lungo ma intanto Nihal spera di riuscire a realizzare i suoi sogni, come per esempio quello di andare a Disneyland in California. “Non importa quanto tempo gli rimane, per ora voglio solo cercare di soddisfare tutti i desideri di mio figlio”, ha detto il padre di Nihal.

Fonte: fanpage.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *