loading...

NUOVA SCOSSA DI TERREMOTO, LA PROMESSA DI MATTEO RENZI

large_articlepreview-1

loading...

“Siamo in un periodo davvero duro, il terremoto più grave dal 1980”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, durante le dichiarazioni alla stampa a Palazzo Chigi. “Al momento nonostante questa gravità impressionante del sisma più grave da quello in Irpinia ad oggi non c’è nessuna perdita di vite umane”. “Siamo estremamente confortati – ha rilevato – dal fatto che non ci siano vittime. Sono in corso accertamenti. Fino all’ultimo manteniamo la nostra attenzione sul numero dei feriti”. 

“Siamo in presenza di un dolore profondo, di uno stress e una stanchezza che non deve tramutarsi in rassegnazione”, ha detto il presidente del Consiglio. “Il popolo di quelle terre sta vivendo da settimane in condizioni di precarietà fisica”.  “Tante persone sono scese in strada e hanno pensato a mettere in salvo i bambini. E’ fondamentale che arrivi un messaggio di solidarietà, vicinanza e compassione. Bisogna soffrire insieme in questa terribile pagina per il nostro Paese”.  
 “Affetto, solidarietà e vicinanza. Un messaggio di compassione, di vivere assieme questo momento di difficoltà di tutto il Paese. Siamo in presenza di una risposta immediata e puntuale dello Stato, che non riuscirà a restituire il sorriso a chi sente di aver perso tutto, ma deve essere significativa perché noi siamo l’Italia”. 

“Noi ricostruiremo tutto. Case, chiese ed esercizi commerciali”. Lo ha assicurato il presidente del Consiglio Matteo Renzi.  “Sono territori meravigliosi. Non possiamo avere uno sguardo burocratico. Vogliamo che Norcia abbia un futuro e per farlo dobbiamo rimettere a posto case, chiese e ed esercizi commerciali”. Le risorse ci sono, pronti a mettere anche di più “Tutto quello che serve per la ricostruzione lo prenderemo: le risorse ci sono già, se ci sarà l’esigenza di allargare le condizioni economiche siamo in grado di farlo, l’Italia non lesinerà sulla ricostruzione di questa zona del Paese”, ha garantito il premier. 

http://inews24.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *