loading...

Ora solare 2016: domenica 30 ottobre lancette indietro di un’ora

ora-solare-300x225

loading...

La notte tra sabato 29 e domenica 30 ottobre cambieremo l’ora dalle 03:00 alle 02:00: si dormirà un’ora in più ma si avvicinerà l’inverno con le sue giornate fredde e con poca luce. Attenzione agli effetti collaterali.

Puntuale come ogni anno, torna l’ora solare: la notte tra sabato 29 e domenica 30 ottobre 2016 le lancette degli orologi dovranno spostarsi indietro di un’ora, quando le 03:00 diventeranno le 02:00. Come ha infatti stabilito l’Unione europea, insieme alla Svizzera, questa entra in vigore dall’ultima domenica del mese di ottobre fino all’ultima domenica di marzo quando c’è l’avvicendamento con l’ora legale. Ciò significa che ci avviciniamo sempre più ai mesi invernali, che dormiremo un’ora in più la prima notte e che avremo una minore luminosità al pomeriggio in quanto il sole tramonterà un’ora prima ma la mattina ci sveglieremo con luce anziché con il buio.

Non solo. A cambiare saranno anche le nostre abitudini, in quanto il passaggio all’ora solare avrebbe, secondo alcuni, effetti negativi sulla psiche umana. A questo sarebbe infatti associato il cosiddetto “Seasonal Affettive Disorder” ovvero il “Disordine Affettivo Stagionale”, noto anche come depressione d’inverno e si tratta di un disturbo dell’umore che colpisce in seguito allo sbalzo di orario e include sintomi come insonnia, difficoltà a concentrarsi, perdita dell’appetito o del desiderio se*suale e irritabilità. In realtà, l’alternanza tra ora solare e legale non è altro che l’espressione del naturale adeguamento dell’uomo alle ore di luce, formalizzato dalla legge con l’obiettivo di risparmiare energia.
Numerose sono, dunque, le polemiche su questo che è diventato col tempo un vero e proprio rito. Il cambio dell’ora è ormai in vigore in maniera ininterrotta dal 1966 in tutta Europa, e dunque anche in Italia, con lo scopo di massimizzare le ore di luce, che in inverno si riducono. Eppure, secondo il Codacons “circa l’80% dei cittadini italiani accoglierebbe con favore una eventuale abolizione del passaggio da ora solare a ora legale, e preferirebbe mantenere tutto l’anno l’ora legale per evitare conseguenze per l’uomo non sempre gradite”.

Fonte: fanpage.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *