loading...

Orrore all’ospedale di Avezzano: immigrato albanese accoltella e violenta 2 infermiere, è recidivo

violenza-600x264

loading...

Panico al Centro di Igiene mentale di Avezzano: un giovane extracomunitario accoltella e violenta due infermiere di turno durante la notte.

È stata una notte di follia e di paura ad Avezzano, in Abruzzo, dove un diciannovenne albanese ha aggredito e accoltellato due infermiere nel Centro di Igiene Mentale della città.

 Il giovane, internato per reati sessuali e con numerosi precedenti alle spalle, si è dato alla fuga nella Marsica ed è stato rintracciato dallapolizia solo dopo alcune ore.

La violenza sarebbe iniziata dopo che il diciannovenne ha dato in escandescenze con una delle infermiere presenti, minacciata con un coltello. Secondo l’edizione locale delMessaggero, l’albanese avrebbe accoltellato una delle lavoratrici e ne avrebbe accoltellata un’altra prima di darsi alla macchia sull’auto di una delle due donne aggredite.

Quindi è scattata una caccia all’uomo in tutta la provincia che si è conclusa con la cattura da parte della squadra Anticrimine di Avezzano, con il supporto dei carabinieri, solo dopo ben cinque ore di inseguimento. Gli uomini delle forze dell’ordine lo hanno raggiunto a Civitella Roveto dove si era fermato a causa della foratura di una gomma.

Il giovane, definito molto pericoloso, attende di conoscere la misura cautelare che verrà adottata nei suoi confronti

 

Fonte: ilgiornale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *