loading...

Picchiata dal fidanzato, cerca aiuto dall’amico e viene…

violenze-sulle-donne

loading...

Una storia drammatica e per certi versi incredibile arriva da Ancona.

Una 40enne residente nella cittadina marchigiana ha subito degli abusi se**uali da parte dell’amico dopo che si era confidata con lui per consolarsi delle botte prese dal fidanzato. Quasi da non credere. La donna ha poi denunciato il tutto ed è scattato un procedimento penale a carico di un concittadino 50enne, accusato ora di violenza se**uale aggravata dallo stato di minorata difesa della vittima. Peraltro, questi, sostiene di non aver commesso nessun tipo di abuso sull’amica. Il tutto risale all’estate del 2015 e si sarebbe compiuto a casa di lei. Dopo l’ennesima lite col compagno di allora, frutto di una relazione parecchio turbolenta, la donna, dopo esser stata picchiata, aveva chiesto conforto al 50enne, col quale si frequentava in amicizia. Quella sera però l’uomo non aveva intenzione di rassicurarla e proteggerla, ma bensì di aggravare la sua situazione visto che, approfittando del suo stato di agitazione, ha forzatamente voluto un rapporto se**uale con lei.

La vittima sostiene che fu uno stupro mentre l’imputato dice che le accuse sono del tutto inventate. Adesso il tutto è finito davanti al giudice in un processo che inizierà il prossimo 15 febbraio.

Fonte: direttanews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *