loading...

Studenti giocano a freccette usando la faccia di Renzi come bersaglio

Al liceo Duca degli Abruzzi di Treviso gli studenti di “Lotta Studentesca” hanno colpito a freccette il volto di Renzi usato come bersaglio

loading...
 “Prendi bene la mira, , colpisci il sistema” è la frase scritta da un gruppo di studenti di Lotta Studentesca sotto la foto di Matteo Renzi apposta su un bersaglio per le freccette.1477296922-14641979-1207991592593736-2247766537027007693-n

Gli studenti di Treviso si sono ritrovati in piazza per protestare contro il governo guidato dall’ex sindaco di Firenze e hanno usato una modalità piuttosto simbolica. Usando il premier come bersaglio.

La faccia di Renzi come bersaglio

Lo hanno fatto due giorni fa di fronte alla scuola Duca degli Abruzzi pochi minuti prima del suono della campanella. Una delle freccette pare abbia addirittura sfiorato una delle professoressem rischiando di ferirla. Le altre, invece, sono andate a segno sul volto di Renzi. “E’ stata un’azione simbolica – hanno detto i ragazzi del gruppo giovanile di Forza Nuova – per ribadire ancora una volta la totale disapprovazione a questo governo. Ci opponiamo alla politica antinazionale perpetrata da Renzi e a tutte quelle riforme attuate sino ad ora che hanno avuto come solo risultato il decadimento di uno stato già profondamente in crisi. Lotta Studentesca rappresenta la gioventù che non vuole subire, sempre pronta ad alzare la voce contro chi ci vuole schiavi di un sistema corrotto”.

 Fonte: il giornale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *