loading...

Torino, neonato lanciato dalla finestra dopo il parto. La mamma confessa: perché l’ha ucciso

loading...

Ha confessato dopo una notte di interrogatori. Valentina Ventura, 34 anni ha ammesso di aver partorito da sola a casa sua e il 30 maggio, dopo poche ore, ha ucciso suo figlio neonato a Settimo Torinese. Non aveva detto a nessuno di essere incinta, non lo sapeva nemmeno suo padre. “È solo gonfiore di pancia”, ripeteva secondo quanto riporta Repubblica.

La donna non ha retto alla tensione e ha gettato il bambino fuori dalla finestra con ancora il cordone ombelicale. Ha poi giustificato l’azione alle forze dell’ordine sostenendo di aver paura che il bambino fosse affetto da un morbo neurodegenerativo di cui sono affetti sia il marito sia la primogenita. Il neonato è stato trovato sul selciato davanti a casa da un netturbino che ha subito allertato i soccorsi, ma per il piccolo non c’è stato nulla da fare. La Ventura è sotto inchiesta per omicidio aggravato. Le indagini sono coordinate dal pm Lea Lamonaca.

liberoquotidiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *